unisa ITA  unisa ENG


Dott. Mariadomenica Lo Nostro

Programmi in corso

Programmi in corso

Programmi della cattedra di Lingua cultura e istituzioni di lingua francese 2013-2014:

LINGUA, CULTURA E ISTITUZIONI DEI PAESI DI LINGUA FRANCESE I
CFU 5

LINGUA, CULTURA E ISTITUZIONI DEI PAESI DI LINGUA FRANCESE I - CFU 5

Obiettivi formativi del corso

Il corso prevede lo studio della lingua francese tale da condurre lo studente a sviluppare le quattro competenze (comprensione e produzione scritta e orale) ad un livello A2/B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento

Risultati di apprendimento previsti:

Conoscenza e capacità di comprensione

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Saper comprendere e farsi comprendere semplicemente. Saper leggere perfettamente e tradurre testi del programma e saper individuare le regole di grammatica applicate e applicarle in modo autonomo a brevi produzioni spontanee o esercizi indotti.

 

Autonomia di giudizio

Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di saper esprimere e difendere in modo semplice ma corretto e autonomo le proprie idee, relative all’ambiente familiare e ad argomenti inerenti il corso di studi (politica, storia, diritto, economia etc.)

 

Abilità comunicative

Saper comprendere e usare espressioni di uso quotidiano e frasi basilari tese a soddisfare bisogni di tipo concreto. Saper presentare se stesso/a e gli altri ed essere in grado di fare domande e rispondere su particolari personali come dove abita, le persone che conosce e le cose che possiede. Interagire in modo semplice, purché l’altra persona parli lentamente e chiaramente e sia disposta a collaborare.

Saper comunicare in attività semplici e di abitudine che richiedono un semplice scambio di informazioni su argomenti familiari e comuni. Saper descrivere in termini semplici aspetti della sua vita, dell’ambiente circostante ed esprimere bisogni immediati.

 

Capacità di apprendimento

Capacità di riconoscere e dimostrare l’importanza del corretto apprendimento di una lingua europea e mondialmente veicolare per l’affermazione delle proprie idee.

Prerequisiti

E utile ma non indispensabile la conoscenza dei principi basilari della Lingua francese e delle culture francofone.

Contenuto del corso

L’approccio alle strutture linguistiche di base sarà proposto attraverso la lettura e la traduzione, nonché l’analisi grammaticale, sintattica e lessicale di testi di progressiva difficoltà, mirati non solo al raggiungimento degli obiettivi proposti, ma anche alla conoscenza di taluni aspetti specifici della cultura francese e francofona.

Le regole di punteggiatura francese e l’inserimento dei caratteri ascii inerenti ai caratteri speciali francesi (a, e, i, u, o, etc.) sono parte integrante dell’apprendimento.

Organizzazione didattica

Il corso si compone di 40 ore obbligatorie di lezioni frontali suddivise in 20 lezioni di 2 ore destinate alla lettura di testi e a ulteriori approfondimenti che saranno somministrate nel secondo semestre, e 6 ore settimanali suddivise in una frequenza bisettimanale di esercitazioni linguistiche che si svolgeranno sull’arco del’intero anno accademico. Oltre ad eventuali seminari e convegni di approfondimento e all’autoapprendimento.

Modalità di frequenza

Per le peculiarità del corso - che prevede l’acquisizione della corretta comprensione e produzione dei suoni e della applicazione pratica delle regole di grammatica della lingua straniera, attraverso l’analisi di testi, brani e correzione di esercitazione - la frequenza, pur non obbligatoria, è vivamente consigliata. Lo studente non frequentante può preparare autonomamente il programma per non frequentanti.

Chi non potesse frequentare è comunque obbligatoriamente tenuto all'inizio del semestre a mettersi in contatto con il docente.

Lingua di insegnamento

Francese/Italiano

Metodi di valutazione

Prova scritta: quiz grammaticali propedeutica alla prova di comprensione orale, entrambi propedeutiche alla prova orale.

Prova orale: discussione di argomenti trattati durante il corso e in programma.

La prova scritta, se superata si conserva per i 12 mesi successivi e se durante tale periodo non viene sostenuta la prova orale con esito positivo sarà necessario ripetere lo scritto, che in ogni caso è propedeutico alla prova orale. Se non si intende sostenere la prova orale nella stessa sessione in cui si e sostenuta e superata la prova scritta necessario riprenotarsi per la sessione desiderata.

Testi adottati

Manuale

Laurence Riehl, Michel Soignet, Marie-Hélène Amiot, Le français des rélations européennes et internationales A1/A2, avec CD-audio, Paris, Hachette, 2006 (Argomenti del primo anno per tutti e e quaderno di riscontro esercizi di tutto il libro per i non frequentanti, da consegnare 3 settimane prima della data dell’esame).

 

Letture

Stephane HESSEL, Indignez-vous, Indigene, Montpellier, France, 2010.

Carmen Saggiomo Les mots du droit et de la politique, Napoli, edizioni giuridiche Simone, 2012 (Lettura e traduzione di tutte le letture per tutti, e quaderno di riscontro esercizi delle prime tre unità per i non frequentanti, da consegnare 3 settimane prima della data dell’esame).

 

Grammatica (a scelta)

Françoise BIDAUD, Grammaire du français pour italophones, Novara, UTET Università, 2008, ISBN 9788860082220 (con eserciziario in corso di stampa).

Lidia PARODI - Marina VALLACCO, Grammathèque, CIDEB, 2003, ISBN 88-530-0008-2.

 

Dizionari (a scelta)

Dictionnaire de la langue francaise Le Petit Robert ;

Dizionario Garzanti Italiano-Francese-Italiano.

Hachette-Paravia Il dizionario Francese-Italiano e Italiano-Francese, Seconda edizione aggiornata, Torino, Paravia, 2007, ISBN 9788839551559.

il Boch, Dizionario Francese-Italiano Italiano-Francese, di Raoul Boch. Quinta edizione a cura di Carla Salvioni Boch, Bologna, Zanichelli, 2007, cartaceo con cd-rom, ISBN 978-8808-20096-9.

Garzanti Francese, Milano, Garzanti, cartaceo con cd-rom, 2006, ISBN 978-88-480-0084-0.

 

Sitografia

Per migliorare le proprie competenze gli studenti potranno esercitarsi avvalendosi

della dettagliata sitografia a cura dei docenti consultabile all'indirizzo:

http://www.unisa.it//download/3365_25_2024078676_sitographie.pdf.

 

Note

All'inizio dell'anno accademico gli studenti saranno convocati per la presentazione dei membri di cattedra e del programma dei corsi e per un test d'ingresso atto a stabilire il livello di partenza.

Altri testi potranno essere indicati durante i corsi e potranno essere offerti materiali didattici cartacei e on-line.

La prova scritta e propedeutica alla prova orale e si conserva per i 12 mesi successivi. Se non si intende sostenere la prova orale nella stessa sessione in cui si e sostenuta e superata la prova orale e necessario riprenotarsi per la sessione desiderata. Se durante tale periodo non viene sostenuta la prova orale con esito

positivo sarà necessario ripetere lo scritto.

Trattandosi di una lingua straniera, per quanto la frequenza non sia obbligatoria e comunque molto importante ai fini di una preparazione completa ed esaustiva. Per tanto in caso di motivata impossibilita di frequenza si consiglia di contattare quanto prima la docente responsabile di cattedra o il docente titolare del corso.

Inoltre, si raccomanda vivamente agli studenti di seguire in aggiunta alle lezioni dei docenti titolari di corso le esercitazioni linguistiche che si svolgeranno durante l'intero anno accademico (inizio ottobre termine maggio), al fine di assicurarsi una migliore preparazione all’esame.

La frequenza delle esercitazioni linguistiche e delle lezioni dei docenti titolari non sono da considerarsi in alternativa le une alle altre ma COMPLEMENTARI.

Possono essere previste delle prove in itinere svolte sotto la supervisione del docente titolare, la cui valutazione verrà ritenuta valida per la prova scritta finale (previa una frequenza complessiva tra lezioni ed esercitazioni non inferiore al 70%). Si raccomanda altresi l'utilizzo dell’aula multimediale del Centro Linguistico di Ateneo e del Laboratorio Linguistico presso la Facolta di Scienze Politiche dove e possibile servirsi di sussidi didattici on-line (attraverso una sitografia appropriata) e off-line (attraverso i software linguistici acquistati) per un apprendimento in autonomia.

ATTENZIONE: una frequenza saltuaria e/o passiva non porta al alcun risultato.

Per qualsiasi ulteriore informazione contattare la docente scrivendo a mlonostro@unisa.it o recandosi al ricevimento (pubblicato sulla homepage della docente). Il superamento (scritto e orale) dell'esame di Lingua, Cultura ed Istituzioni dei Paesi di lingua francese I e propedeutico al II.

LINGUA, CULTURA E ISTITUZIONI DEI PAESI DI LINGUA FRANCESE II 2013-2014
CFU 5

Dott.ssa Mariadomenica LO NOSTRO

Obiettivi formativi del corso

L'insegnamento mira al raggiungimento di una padronanza comunicativa che permetta la disquisizione degli aspetti socio-culturali dei paesi e delle istituzioni francofone (argomentativi, narrativi, descrittivi). Il corso verte quindi sull'analisi delle informazioni (giornalistiche e non) e la conseguente elaborazione critica tenendo presente l'influenza dell'evoluzione dei mezzi di comunicazione, e gli elementi di comunicazione verbale e non verbale che possono dare adito a fraintendimenti tra le diverse comunità.

Il corso monografico verterà sullo studio della lingua storico-politico-economica attraverso l'analisi di articoli tratti dalle più note testate giornalistiche e radio/televisive dei maggiori paesi francofoni.

 

Risultati di apprendimento previsti:

Conoscenza e capacità di comprensione

Capacità di applicare conoscenza e comprensione

Il corso prevede lo studio della lingua francese tale da condurre lo studente a sviluppare le quattro competenze (comprensione e produzione scritta e orale) ad un livello B1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento: Saper comprendere e farsi comprendere in modo articolato. Saper leggere perfettamente, tradurre e analizzare criticamente testi del programma e saper individuare le regole di grammatica e sintassi applicate e applicarle in modo autonomo a produzioni spontanee o esercizi indotti.

 

Autonomia di giudizio

Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di saper esprimere e difendere in modo complesso,corretto e autonomo le proprie idee, relative all’ambiente familiare e ad argomenti inerenti il corso di studi (politica, storia, diritto, economia etc.)

 

Abilità comunicative

Saper comunicare autonomamente e correttamente su tutti gli argomenti di vita quotidiana e argomento d’esame.

 

Capacità di apprendimento

Capacità di riconoscere e dimostrare l’importanza del corretto apprendimento di una lingua europea e mondialmente veicolare per l’affermazione delle proprie idee.

Prerequisiti

Per poter accedere alla prova scritta del secondo anno è indispensabile aver superato la prova scritta e orale del primo.

Contenuto del corso

L’approccio alle strutture linguistiche di base e articolate sarà proposto attraverso la lettura e la traduzione, nonché l’analisi grammaticale, sintattica e lessicale di testi di progressiva difficoltà, mirati non solo al raggiungimento degli obiettivi proposti, ma anche alla conoscenza di taluni aspetti specifici della cultura francese e francofona.

Le regole di punteggiatura francese e l’inserimento dei caratteri ascii inerenti ai caratteri speciali francesi (a, e, i, u, o, etc.) sono parte integrante dell’apprendimento.

Organizzazione didattica

Il corso si compone di 40 ore obbligatorie di lezioni frontali suddivise in 20 lezioni di 2 ore destinate alla lettura di testi e a ulteriori approfondimenti che saranno somministrate nel secondo semestre, e 6 ore settimanali suddivise in una frequenza bisettimanale di esercitazioni linguistiche che si svolgeranno sull’arco del’intero anno accademico. Oltre ad eventuali seminari e convegni di approfondimento e all’autoapprendimento.

 

Modalità di frequenza

Per le peculiarità del corso - che prevede l’acquisizione della corretta comprensione e produzione dei suoni e della applicazione pratica delle regole di grammatica della lingua straniera, attraverso l’analisi di testi, brani e correzione di esercitazione - la frequenza, pur non obbligatoria, è vivamente consigliata. Lo studente non frequentante può preparare autonomamente il programma per non frequentanti.

Chi non potesse frequentare è comunque obbligatoriamente tenuto all'inizio del semestre a mettersi in contatto con il docente.

Trattandosi di una lingua straniera, per quanto la frequenza non sia obbligatoria e comunque molto importante ai fini di una preparazione completa ed esaustiva. Per tanto in caso di motivata impossibilita di frequenza si consiglia di contattare quanto prima la docente responsabile di cattedra o il docente titolare del corso

Inoltre, si raccomanda vivamente agli studenti di seguire in aggiunta alle lezioni dei docenti titolari di corso le esercitazioni linguistiche che si svolgeranno durante l'intero anno accademico (inizio ottobre termine maggio), al fine di assicurarsi una migliore preparazione all’esame.

La frequenza delle esercitazioni linguistiche e delle lezioni dei docenti titolari non sono da considerarsi in alternativa le une alle altre ma COMPLEMENTARI.

Possono essere previste delle prove in itinere svolte sotto la supervisione del docente titolare, la cui valutazione verrà ritenuta valida per la prova scritta finale (previa una frequenza complessiva tra lezioni ed esercitazioni non inferiore al 70%). Si raccomanda altresì l'utilizzo dell’aula multimediale del Centro Linguistico di Ateneo e del Laboratorio Linguistico presso la Facoltà di Scienze Politiche dove e possibile servirsi di sussidi didattici on-line (attraverso una sitografia appropriata) e off-line (attraverso i software linguistici acquistati) per un apprendimento in autonomia.

ATTENZIONE: una frequenza saltuaria e/o passiva non porta al alcun risultato.

Lingua di insegnamento

Francese/Italiano

Metodi di valutazione

Prova scritta: quiz grammaticali propedeutica alla prova di comprensione orale, entrambi propedeutiche alla prova orale.

Prova orale: discussione di argomenti trattati durante il corso e in programma.

La prova scritta, se superata si conserva per i 12 mesi successivi e se durante tale periodo non viene sostenuta la prova orale con esito positivo sarà necessario ripetere lo scritto, che in ogni caso è propedeutico alla prova orale. Se non si intende sostenere la prova orale nella stessa sessione in cui si e sostenuta e superata la prova scritta necessario riprenotarsi per la sessione desiderata.

Testi adottati

Manuale

Laurence Riehl, Michel Soignet, Marie-Hélène Amiot, Le français des rélations européennes et internationales A1/A2, avec CD-audio, Paris, Hachette, 2006 (Ripasso argomenti del primo anno per tutti e quaderno di riscontro esercizi di tutto il libro per i non frequentanti, da consegnare 3 settimane prima della data dell’esame).

Laurence Riehl, Michel Soignet, Marie-Hélène Amiot, Le français des rélations européennes et internationales B1/B2, avec CD-audio, Paris, Hachette, 2006 (Argomenti del secondo anno per tutti e quaderno di riscontro esercizi di tutto il libro per i non frequentanti, da consegnare 3 settimane prima della data dell’esame).

 

Letture

Stephane HESSEL, Indignez-vous, Indigene, Montpellier, France, 2010 (Lettura, traduzione e analisi critica per tutti).

Raccolta di letture e approfondimenti scelti su argomento stabilito dagli studenti e guidato dalla docente (frequentanti)

Gli studenti non frequentanti, non potendo partecipare ai dibattiti e agli approfondimenti che si terranno in classe, colmeranno parte degli argomenti affrontati in classe studiando dal testo:

Carmen Saggiomo Les mots du droit et de la politique, Napoli, edizioni giuridiche Simone, 2012 (Lettura, traduzione e analisi critica di tutte le letture della 3° 5° e 6° unità e quaderno di riscontro esercizi di tutte e tre le unità, da consegnare 3 settimane prima della data dell’esame).

 

Grammatica (a scelta)

Françoise BIDAUD, Grammaire du français pour italophones, Novara, UTET Università, 2008, ISBN 9788860082220 (con eserciziario in corso di stampa).

Lidia PARODI - Marina VALLACCO, Grammathèque, CIDEB, 2003, ISBN 88-530-0008-2.

 

Dizionari (a scelta)

Dictionnaire de la langue francaise Le Petit Robert ;

Dizionario Garzanti Italiano-Francese-Italiano.

Hachette-Paravia Il dizionario Francese-Italiano e Italiano-Francese, Seconda edizione aggiornata, Torino, Paravia, 2007, ISBN 9788839551559.

il Boch, Dizionario Francese-Italiano Italiano-Francese, di Raoul Boch. Quinta edizione a cura di Carla Salvioni Boch, Bologna, Zanichelli, 2007, cartaceo con cd-rom, ISBN 978-8808-20096-9.

Garzanti Francese, Milano, Garzanti, cartaceo con cd-rom, 2006, ISBN 978-88-480-0084-0.

 

Sitografia

Per migliorare le proprie competenze gli studenti potranno esercitarsi avvalendosi

della dettagliata sitografia a cura dei docenti consultabile all'indirizzo:

http://www.unisa.it//download/3365_25_2024078676_sitographie.pdf.

Note

All'inizio dell'anno accademico gli studenti saranno convocati per la presentazione dei membri di cattedra e del programma dei corsi e per un test d'ingresso atto a stabilire il livello di partenza.

Altri testi potranno essere indicati durante i corsi e potranno essere offerti materiali didattici cartacei e on-line.

Per qualsiasi ulteriore informazione contattare la docente scrivendo a mlonostro@unisa.it o recandosi al ricevimento (pubblicato sulla homepage della docente).

Inoltre si ricorda che in classe tutti gli studenti di tutti i corsi sono tenuti a studiare e disquisire sul testo di Sthépane Hessel "Indignez-vous!"

*********

Programma di Lingua, cultura e istituzioni dei paesi di lingua francese 2 e Magistrale I 

Obiettivi formativi del corso
L'insegnamento mira all'approfondimento dell'importanza della lingua e del suo corretto uso all'interno della comunicazione e nella fattispecie della comunicazione politica. Il corso verte quindi sull'analisi degli strumenti della mediazione e sull'analisi delle informazioni (giornalistiche e non) e la conseguente elaborazione critica.

Risultati di apprendimento previsti:
Conoscenza e capacità di comprensione
Capacità di applicare conoscenza e comprensione
Il corso prevede lo studio approfondito della lingua francese e comparativo con la lingua italiana. tale da condurre lo studente a sviluppare le quattro competenze (comprensione e produzione scritta e orale) ad un livello B2/C1 del Quadro Comune Europeo di Riferimento: Saper comprendere e farsi comprendere in modo articolato. Saper leggere perfettamente, tradurre e analizzare criticamente testi del programma e saper individuare le regole di grammatica e sintassi applicate e applicarle in modo autonomo a produzioni spontanee o esercizi indotti. Con un vocabolario ricco e preciso.

Autonomia di giudizio
Al termine del corso lo studente dovrà essere in grado di saper esprimere e difendere in modo complesso,corretto e autonomo le proprie idee, relative all'ambiente familiare e ad argomenti inerenti il corso di studi (politica, storia, diritto, economia etc.), con particolare attenzione alla scelta del lessico.

Abilità comunicative
Saper comunicare autonomamente e correttamente su tutti gli argomenti di vita quotidiana e argomento d'esame.

Capacità di apprendimento
Capacità di riconoscere e dimostrare l'importanza del corretto apprendimento di una lingua europea e mondialmente veicolare per l'affermazione delle proprie idee.

Prerequisiti
Per poter accedere alla prova scritta del secondo anno è indispensabile aver superato la prova scritta e orale del secondo anno.

Contenuto del corso
L'approccio alle strutture linguistiche di base e articolate sarà proposto attraverso la lettura e la traduzione, nonché l'analisi grammaticale, sintattica e lessicale di testi di progressiva difficoltà, mirati non solo al raggiungimento degli obiettivi proposti, ma anche alla conoscenza di taluni aspetti specifici della cultura francese e francofona.
Le regole di punteggiatura francese e l'inserimento dei caratteri ascii inerenti ai caratteri speciali francesi (a, e, i, u, o, etc.) sono parte integrante dell'apprendimento.

Organizzazione didattica
Il corso si articolerà in seminari e giornate di studio organizzate dal docente di riferimento e o in collaborazione con altri docenti di materie affini o complementari.

Modalità di frequenza
Per le peculiarità del corso - che prevede l'acquisizione della corretta comprensione e produzione dei suoni e della applicazione pratica delle regole di grammatica della lingua straniera, attraverso l'analisi di testi, brani e correzione di esercitazione - la frequenza, pur non obbligatoria, è vivamente consigliata. Lo studente non frequentante può preparare autonomamente il programma per non frequentanti.
Chi non potesse frequentare è comunque obbligatoriamente tenuto all'inizio del semestre a mettersi in contatto con il docente.
Trattandosi di una lingua straniera, per quanto la frequenza non sia obbligatoria e comunque molto importante ai fini di una preparazione completa ed esaustiva. Per tanto in caso di motivata impossibilita di frequenza si consiglia di contattare quanto prima la docente responsabile di cattedra o il docente titolare del corso
Inoltre, si raccomanda vivamente agli studenti di seguire in aggiunta alle lezioni dei docenti titolari di corso le esercitazioni linguistiche che si svolgeranno durante l'intero anno accademico (inizio ottobre termine maggio), al fine di assicurarsi una migliore preparazione all'esame.
La frequenza delle esercitazioni linguistiche e delle lezioni dei docenti titolari non sono da considerarsi in alternativa le une alle altre ma COMPLEMENTARI.
Possono essere previste delle prove in itinere svolte sotto la supervisione del docente titolare, la cui valutazione verrà ritenuta valida per la prova scritta finale (previa una frequenza complessiva tra lezioni ed esercitazioni non inferiore al 70%). Si raccomanda altresì l'utilizzo dell'aula multimediale del Centro Linguistico di Ateneo e del Laboratorio Linguistico presso la Facoltà di Scienze Politiche dove e possibile servirsi di sussidi didattici on-line (attraverso una sitografia appropriata) e off-line (attraverso i software linguistici acquistati) per un apprendimento in autonomia.

ATTENZIONE: una frequenza saltuaria e/o passiva non porta al alcun risultato.
Lingua di insegnamento
Francese/Italiano
Metodi di valutazione
Prova scritta: tesina quiz grammaticali propedeutica alla prova di comprensione orale, entrambi propedeutiche alla prova orale.
Prova orale: discussione di argomenti trattati durante il corso e in programma.
La prova scritta, se superata si conserva per i 12 mesi successivi e se durante tale periodo non viene sostenuta la prova orale con esito positivo sarà necessario ripetere lo scritto, che in ogni caso è propedeutico alla prova orale. Se non si intende sostenere la prova orale nella stessa sessione in cui si e sostenuta e superata la prova scritta necessario riprenotarsi per la sessione desiderata.
Testi adottati

TESTI DI RIFERIMENTO
Letture

Grammatica (a scelta da consultare)
Françoise BIDAUD, Grammaire du français pour italophones, Novara, UTET Università, 2008, ISBN 9788860082220 (con eserciziario in corso di stampa).
PARODI Lidia - VALLACCO Marina, Grammathèque, CIDEB, 2003, ISBN 88-530-0008-2.

Letture:
• Jacqueline MORINEAU, L'esprit de la médiation, Paris, Erès, Coll. "Linguistique nouvelle", 2007, ISBN-13: 978-2865866588, 176 pages. (Per gli studenti di Magistrale I, UCL specialistica e UCL magistrale)
Stephane HESSEL, Indignez-vous, Indigene, Montpellier, France, 2010 (Lettura, traduzione e analisi critica e contestualizzata per tutti).
Altri testi e articoli, saranno segnalati in relazione agli argomenti trattati durante i seminari, gli studenti non frequentanti dovranno contattare il docente per i dettagli del programma svolto.
Gisella MAIELLO, Le lingue del futuro, L'Harmatan Italia, 2004, ISBN 88-88684-76-X (per i non frequentanti).

Dizionari (a scelta)
Dictionnaire de la langue francaise Le Petit Robert ;
Dizionario Garzanti Italiano-Francese-Italiano.
Hachette-Paravia Il dizionario Francese-Italiano e Italiano-Francese, Seconda edizione aggiornata, Torino, Paravia, 2007, ISBN 9788839551559.
il Boch, Dizionario Francese-Italiano Italiano-Francese, di Raoul Boch. Quinta edizione a cura di Carla Salvioni Boch, Bologna, Zanichelli, 2007, cartaceo con cd-rom, ISBN 978-8808-20096-9.
Garzanti Francese, Milano, Garzanti, cartaceo con cd-rom, 2006, ISBN 978-88-480-0084-0.

Sitografia
Per migliorare le proprie competenze gli studenti potranno esercitarsi avvalendosi
della dettagliata sitografia a cura dei docenti consultabile all'indirizzo:
http://www.unisa.it//download/3365_25_2024078676_sitographie.pdf .
Note
All'inizio dell'anno accademico gli studenti saranno convocati per la presentazione dei membri di cattedra e del programma dei corsi e per un test d'ingresso atto a stabilire il livello di partenza.
Altri testi potranno essere indicati durante i corsi e potranno essere offerti materiali didattici cartacei e on-line.
Per qualsiasi ulteriore informazione contattare la docente scrivendo a mlonostro@unisa.it o recandosi al ricevimento (pubblicato sulla homepage della docente).

Programma Lingua francese VECCHIO ORDINAMENTO controllare la FAQ presente nella sezione Info e Suggerimenti