unisa ITA  unisa ENG


Offerta formativa

Area Studenti

Cosa è il tirocinio?

 

La legge 24 giugno 1997 n. 196 ha introdotto i tirocini formativi presso enti o strutture pubbliche o private

“Al fine di realizzare momenti di alternanza tra studio e lavoro e di agevolare le scelte professionali mediante la conoscenza diretta del mondo del lavoro, […] a favore di soggetti che hanno già assolto l'obbligo scolastico ai sensi della legge 31 dicembre 1962, n. 1859”

Questa tipologia di attività formativa è ormai contemplata da tutte le Università italiane, nell’ambito della laurea triennale e/o della laurea specialistica, ai sensi della riforma degli studi universitari di cui al decreto ministeriale 3 novembre 1999 n. 509 e delle disposizioni dell’Unione Europea in merito all’organizzazione didattica dei corsi di studio beneficiari di contributi di cofinanziamento europeo.

Agli studenti universitari è richiesto di svolgere attività di tirocinio almeno una volta nel corso degli studi, e cioè durante il quinquennio necessario a conseguire i due titoli di laurea triennale e laurea specialistica. Tale attività, in particolare, è obbligatoria nell’ambito della laurea triennale, nel caso in cui lo studente non prosegua gli studi verso il titolo di livello superiore

 

Dove e come?.....consulta il tuo Consiglio Didattico

 

  • Consiglio Didattico di ingegneria Chimica
    Il Tirocinio è una esperienza formativa professionalizzante che lo studente svolge presso un'azienda o un ente pubblico o privato o uno studio professionale ed ha durata di almeno 5 settimane ed è rivolta agli studenti al termine del loro percorso formativo. L'attività di Tirocinio è valutata per tutti gli studenti in 6 crediti, che corrispondono ad un impegno orario complessivo dello studente di 150 ore.
    Gli studenti del I livello svolgono il tirocinio durante il terzo anno. Dal 1 ottobre 2006 il progetto integrato è abbinato all'elaborato finale.

    Gli studenti del II livello (lauree specialistiche in Ingegneria Chimica ed in Ingegneria Alimentare) svolgono il tirocinio durante il secondo anno. Per questi studenti il tirocinio può essere abbinato all'attività di tesi di laurea

    info dettagliate

 

  • Consiglio Didattico di ingegneria Civile

    Il tirocinio è previsto il tirocinio all’ultimo anno della laurea triennale. L’impegno richiesto allo studente è di 150 ore. La durata può essere modificata in relazione a specifiche e motivate esigenze della struttura ospitante e del tirocinante. Sono possibili anche tirocini di studenti della laurea specialistica, dei master universitari, dei dottorati di ricerca, delle scuole di specializzazione o dei corsi di perfezionamento post-laurea, come attività a scelta non obbligatorie. Le tipologie di struttura ospitante sono: aziende, associazioni di categoria, enti locali, organizzazioni e studi professionali operanti nei settori dell’ingegneria civile, della pianificazione del territorio e dell’ingegneria ambientale.

    info dettagliate

 

  • Consigli Didattici di Ingegneria Elettronica e Informatica

             La durata del tirocinio è di 25 ore per credito. Possono presentare domanda per l'ammissione al tirocinio gli studenti che abbiano maturato almeno 108 crediti; le attività di tirocinio avranno tuttavia inizio solo dopo il raggiungimento di almeno 120 crediti. Di norma, il    tirocinio si colloca al secondo semestre del terzo anno, ma si consente lo svolgimento del tirocinio anche in periodi didattici diversi, qualora lo studente lo reputi vantaggioso per il prosieguo dei suoi studi.

       info dettagliate

  1. Consiglio Didattico di Ingegneria Elettronica
  2. Consiglio Didattico di Ingegneria Informatica

 

  • Consigli Didattici di Ingegneria Elettronica e Informatica

       info dettagliate

       Consiglio Didattico di Ingegneria Meccanica