unisa ITA  unisa ENG


fondi storici e raccolte speciali

fondo Marinari

 

La raccolta, interamente catalogata e consistente in poco meno di cinquemila unità bibliografiche, è appartenuta ai professori Attilio Marinari (Montella 1923 - Roma 2000) e Dora Tomasone Marinari (Avellino 1931 - Roma 2013).

Il primo, italianista, fu docente del Liceo "P. Colletta" di Avellino, poi, dal 1972 al 1989, preside del Liceo "T. Mamiani" di Roma. Gli si debbono importanti edizioni di testi di Francesco De Sanctis e Vincenzo Padula, oltre a contributi di critica dantesca e di argomento meridionalistico. Fu presidente del Centro "Guido Dorso" di Avellino. La moglie, Dora Tomasone, è nota in particolare per le sue traduzioni dell'Iliade (Roma 2010) e dell'Odissea (Roma 2012) - quest'ultima Premio per la Cultura Mediterranea 2013 - ma anche per studi pascoliani e gozzaniani e per la traduzione de Le bâton d'Euclide di Jean-Pierre Luminet.

Il fondo librario è stato devoluto alla Biblioteca centrale di Ateneo nell'estate del 2014 dal figlio Enzo, ordinario di Fisica all'Università La Sapienza di Roma. Se preponderante è senza dubbio il settore italianistico - ricco di rilevante saggistica novecentesca - folti sono anche i filoni antichistico, storico, filosofico e storico-artistico. Un piccolo nucleo di esemplari di antiquariato e poche serie di periodici completano il fondo, che è collocato, per lo più in armadi chiusi, al secondo piano della Biblioteca, in prossimità di altri fondi privati (Cilento, Paparelli, ecc.).