unisa ITA  unisa ENG


Prof. Roberto PARENTE - LISA

Accelerazione d'impresa e Open Innovation: The Smart Project

Le opportunità di sviluppo offerte dall'open innovation e dal co-design

 

Il giorno lunedì 04 Aprile, alle ore 10.30, presso la Sala del Consiglio del Dipartimento di Scienze Aziendali si terrà un workshop dal titolo "Accelerazione d'impresa e Open Innovation: The Smart Project".

 

Al Workshop interverranno il Prof. Fabio Borghese ed il Dott. Marco Leonetti di Creactivitas, il Dott. Antonio Pascale (Quality Manager di GESAC) e sarà moderato dal Prof. Roberto Parente, direttore del Laboratorio Imprenditorialità innovativa e Spin-off Accademici (LISA).

Durante il workshop si discuterà delle opportunità di sviluppo imprenditoriale offerte dall'impego di paradigmi derivanti dall'Open Innovation e dal Co-Design, dell'importanza di strutturare percorsi di pre-accelerazione ed accelerazione imprenditoriali coerenti con l'odierna realtà di mercato e dalla recente call for ideas "The Smart Progect", lanciata da Aeroporto di Napoli.

The SMART Project è un progetto di open innovation promosso da Gesac società di gestione dell'Aeroporto Internazionale di Napoli per stimolare e attivare la cultura della collaborazione e della partecipazione attiva nella community degli utenti al fine di costruire con essa, secondo la logica del co-design, una visione comune dell'aeroporto del futuro.

Un aeroporto SMART, ovvero in grado di offrire una Smooth, Memorable, Authentic expeRience in Travel.

Una call for ideas, per sviluppare servizi e attività innovative allo scopo di migliorare la passenger experience e la qualità dell'infrastruttura aeroportuale. Partendo dalle persone e dalle proprie esigenze con l'approccio 3P (Premises, Processes, People), la finalità del progetto è la prototipazione di idee creative coerenti con la vision e con la mission dell'Aeroporto Internazionale di Napoli.

Frequent flyers, semplici passeggeri, studenti, imprenditori, laureati, ricercatori sono invitati a proporre le propria idea creativa, orientata ai tre elementi della piramide dei servizi aeroportuali (unicità, fruibilità e funzionalità), affinché possa trasformarsi in un vero e proprio progetto innovativo da prototipare ed incubare nell'ambito dei processi dell'Aeroporto Internazionale di Napoli.

 

Le idee dovranno  essere in grado di rendere più performanti ed innovativi i processi operativi e l'ambience dell'aeroporto ma anche orientate alla promozione e allo sviluppo delle destinazioni di Napoli e della Campania in ambito nazionale ed internazionale.

 




QUALITY NETWORK PER LO SVILUPPO RURALE

Un diverso modello di governance territoriale.

Il giorno giovedì 10 marzo, presso l'aula dei consigli, si terrà un'incontro su "Quality Network per lo sviluppo rurale", un evento durante il quale si discuterà delle prospettive e delle idee per la definizione di un diverso modello di governance territoriale. Interverranno, oltre al Prof. Parente, il Dott. Tommaso Amabile (Pres. Comm. Regionale Cultura ed Istruzione) e la Dott.ssa Serena Angoli (Assessore Regionale Fondi UE e Politiche Giovanili). Introduce il Prof. Vincenzo Loia, Direttore del Dipartimento di Scienze Aziendali - Management and Innovation Systems (DISA-MIS).


 

 

WE START CHALLENGE MEETUP 2


Il 04 Marzo, presso Hotel San Francesco al Monte (Corso Vittorio Emanuele, 328,80135 Napoli), ItaliaCamp organizzerà un meetup dedicato alle tematiche della social innovation e dell'imprenditoria giovanile. La sfida di WeStart che prosegue, nel percorso tracciato a Novembre, con un secondo appuntamento è quella di creare un ecosistema e sviluppare best practice di social innovation sul territorio.
Al centro dell'evento i WeStart team che da 4 mesi lavorano sullo sviluppo di startup ad impatto sociale e si affronteranno per accedere alla fase finale di #WeStartChallenge. 

Ecco il programma:

•18:00 - 18:30 -  Registrazione & Welcome Coffee
•18:30 - 18:40 -  WeStart Challenge: Overview su iniziativa
•18:40 - 19:40 -  Pitching SessionPresentazioni delle Startup
              
Commissione giudicante:
              - Renato Passaro - Docente Università "Parthenope", Management dell'Innovazione
              - Giovanni Esposito - Presidente incoming Rotari Napoli Sud Ovest, Ente Nazionale Microcredito
              - Mariangela Lancellotta Consulente innovazione sociale per ItaliaCamp
              - Federico Florà - Presidente Fondazione Italiacamp
              - Antonio De Napoli - Presidente Associazione Italiacamp
•19:40 - 20:15 -  Social Impact Panel
               Social Innovation e Social Enteprise in Italia e Europa: stato dell'arte e success case.
               Keynote Speaker:
               - Marco Traversi - CEO Project Ahead
               - Federico Florà - Presidente Fondazione Italiacamp
               - Stefano Consiglio - Autore "Sud innovation. Patrimonio culturale, innovazione sociale e nuova cittadinanza", Università "Federico II"
               - Mariangela Lancellotta Consulente innovazione sociale per ItaliaCamp
               - Modera: Marco Piscitelli - Giornalista de "Il Mattino", redazione internet

•20:15 - 20:50 -  Startup Funding and Opportunities Panel
                Startup: accesso al mercato, strategie e opportunità.
                Keynote Speaker:
                - Boris Durisin  Docente ESCP Europe & SDA Bocconi, marketing e gestione dell'innovazione
                - Roberto Parente - Docente Università di Salerno, Direttore LISA Lab: Laboratorio Imprenditorialietà innovativa e Spinoff Accademici
                - Amedeo Giurazza - CEO Vertis sgr
                - Vincenzo Caputo - Vice Presidente Confidustria Giovani Imprenditori, Education e Capitale Umano
                - Modera: Marco Piscitelli - Giornalista de "Il Mattino", redazione internet
•20:50 - 21:00 - Ulule Tania Palmier -PM ItalyCrowdfunding in Italia 
•21:00 - 21:10 - Premiazione: Startup ammesse alla fase successiva

Nota: evento aperto al pubblico, la registrazione è obbligatoria e il numero di posti limitato. 


 


http://oi68.tinypic.com/2eby8n9.jpg


Sono le idee a generare il cambiamento.

Le iscrizione saranno aperte dal 15 di febbraio ed il progetto presentato il giorno 29 Febbraio.

Parte la seconda edizione di “StartAward 2016” la competizione per idee d'impresa innovative degli Studenti dell’Università degli Studi di Salerno. L’iniziativa è incentrata sui giovani e sullo sviluppo di idee imprenditoriali. Già lo scorso anno sono stati più di 30 i team partecipanti, per un totale di più di 100 studenti, che hanno avuto la possibilità di realizzare e sviluppare il proprio progetto d'impresa mettendo in mostra i propri talenti e la propria creatività. I team ammessi a StartAward prenderanno parte a un percorso di accelerazione di 2 mesi a cura del L.I.S.A. Lab del Dipartimento DISA-MIS, durante il quale, attraverso una serie di workshop, incontri di mentorship e di tutorship dedicati, potranno sviluppare la loro idea di business. Alla fine del percorso, durante la giornata conclusiva “Demo Day” i progetti verranno presentati ad una giuria di esperti e investitori professionali, che selezioneranno i progetti vincitori.

Quest’anno i Team migliori potranno essere segnalati per l’ammissione alla “ICSB Academy”, accademia dell'imprenditoria innovativa che si svolgerà dal 12 al 18 giugno presso lo "Stevens Institute of Technology" di New York.

La competizione è promossa e coordinata dal LISA Lab del Dipartimento di Scienze Aziendali Management & Innovation Systems (DISA MIS) e organizzata da StArt, con le associazioni studentesche "Agorà" e "Think More - Agorà" .

Per promuovere l’iniziativa e presentare il percorso di accelerazione previsto in questa seconda edizione, il prossimo lunedì 29 febbraio, all'Università degli Studi di Salerno presso l'Aula dei Consigli alle 10.30 si terrà l'evento "Unisa & Student Entrepreneurship". Partecipando a questo evento, oltre a informazioni dettagliate sulla edizione 2016 del Concorso, ci sarà l’opportunità di partecipare ad una “round table”, confrontandosi con personaggi di spicco del mondo delle Startup come Antonio Prigiobbo, di NaStartup, acceleratore di startup partenopeo, Andrea Postiglione, CEO di Mangatar, Maurizio Cibelli, CEO di Hutoma, Alfredo Adamo della Alan Advantage e Giovanni De Caro, Advisor.

Le iscrizioni saranno aperte dal 15 febbraio 2016 fino alla mezzanotte del 18 marzo, per partecipare è necessario descrivere la propria idea di business e il proprio team nel form dedicato all'indirizzo www.startaward.it. Per maggiori informazioni e per leggere il regolamento dettagliato è possibile consultare la pagina Facebook del concorso “Start- Active Room For Talents”.


CONTRACT RESEARCH ORGANIZATION (CRO) E OPEN INNOVATION NEL SETTORE LIFE SCIENCE


Sull'ultima edizione del Bimestrare della Società di Scienze Farmacologiche Applicate SSFAoggi - Notiziario di Medicina Farmaceutica è stato un primo contributo di un più ampio lavoro di ricerca che il LISA Lab ha condotto sulle CRO in Italia.

L'Analisi è stata effettuata dal Prof. Roberto Parente, Professore Ordinario del DISA-MIS e Direttore del LISA Lab, in collaborazione con la Dott.ssa Anna Gimigliano, PhD in Biotecnologie, e la Dott.ssa Luciana Fontana PhD in Ingegneria ed Economia dell’Innovazione.

 

 


NMC


Fisciano, 07 Settembre.


Domani, Martedì 08 Settembre, nell'ambito del XXIII Congresso National Meeting in Medical Chemistry (NMMC), il Prof. Roberto Parente (Dir. LISA Lab) coordinerà un interessante workshop sul tema del trasferimento tecnologico in medicina.

Il workshop si terrà presso il teatro di Ateneo dalle ore 12,15 alle 13,30.

 


 


http://s15.postimg.org/taocpup8r/start.jpg
Oggi, 23 Giugno, si è tenuto l'evento finale della prima ed. di Start Award,l'idea competition promossa dall'associazione Agorà e dal L.I.S.A. Lab. Dopo due intensi mesi, nove team sono giunti a presentare i propri progetti al DEMO Day di fronte ad una giuria di esperti di start up ed innovazione, composta da: Domenico Soriano (56Cube - Digital Magics), Luca Tesauro (Giffoni Innovation Hub), Roberto De Luca (Coordinatore Sportello Impresa Salerno), Paolo Rocca Comite Mascambruno (Delegato Unisa - URP), Prof. Roberto Parente (L.I.S.A. Lab - DIstra/Mit) e Fabrizio Mancuso (Agorà). La giornata è iniziata con i saluti del Magnifico Rettore Prof. Aurelio Tommasetti e con l'introduzione a cura del Prof. Roberto Parente. Successivamente, si sono susseguiti in un'interessante sessione i pitch dei vari Team che hanno raccolto le domande e gli approfondimenti della Giuria. Alla fine della mattinata è stato proclamato il vincitore e sono state assegnate le due menzioni speciali di questa prima edizione. Il primo premio è andato al progetto Clean Clever, la cui idea si colloca nel settore Green, che punta alla realizzazione di un dispositivo per il riciclo dell'olio esausto attraverso la produzione sicura di saponi. Valentino-01 e Mbriana si sono meritati, invece, una menzione speciale ciascuno. "Ciò che rileva", ha dichiarato il Presidente della Giuria Prof.Parente, "è la qualltà e l'impegno dei Team che ha reso ardua la scelta della Giuria." A margine della presentazione sono partiti i primi contatti dei Team con potenziali partner per il loro sviluppo.


http://s15.postimg.org/taocpup8r/start.jpg

__________________________________________________________________________________________

DEMO DAY

__________________________________________________________________________________________


Data evento: 23 giugno 2015

 

Premio StartAward
LISA LAB e AGORA'

Giornata di Chiusura - DEMO Day

 

Fisciano, 16 Giugno - Dopo tre intensi mesi di lavoro, il prossimo 23 Giugno giunge al termine il percorso di pre-accelerazione per idee di impresa e con esso la 1° Edizione della competizione StArt Award riservata a studenti UNISA, promossa dall'Associazione Agorà e curata dal LISA Lab (Laboratorio Imprenditorialità Innovativa e Spin off Accademici) diretto del Prof. Roberto Parente.

A seguito del lancio di StartAward, avvenuto il 19 marzo 2015, sono state presentate oltre 30 idee progettuali, molti delle quali  vedevano fianco a fianco studenti di diversi Corsi di Lauea dell'Ateneo. Un primo processo di selezione ha identificato 12 progetti che sono stati ammessi alla fase di pre-accelerazione a cura del Lisa Lab.

Il percorso di pre-accelerazione, al quale hanno partecipato attivamente anche gli studenti magistrali del Corso di Creazione e Gestione dell?impresa Innovativa, è stato strutturato per fornire ai team di progetto tutte le informazioni e gli strumenti necessari per passare dalla fase di generazione dell'idea alla definizione di un vero e proprio modello di business. Complessivamente sono state erogate oltre 50 ore di tutorship con il Team di LISA Lab, e workshop con esperti del settore dell'imprenditoria, dell'innovazione e della finanza.

I temi trattati hanno spaziato dalla Gestione della Proprietà Intellettuale (Studio Dragotti ) al Finanziamento dell'Innovazione  (Dr. Giovanni De Caro  - Atlante Ventures e  Dr. Tommaso D'Onofrio - Assiteca Crowd). Si è parlato anche molto di Social Innovation , (Dr. Riccardo Maiolini- ItaliaCamp e CERIIS LUISS), e delle Industrie Creative (Fabio Borghese - Creattivitas). Con Francesco Serravalle (Virvelle), Matteo Montella (Guedado team) e Andrea Postiglione (Mangatar) sono state trasferite specifiche conoscenze sulla gestione dei team e della comunicazione esterna.

I team hanno avuto inoltre la possibilità di confrontarsi in apposite sessioni di Mentorship con Esperti nazionali ed Internazionali sullo sviluppo d'Impresa. Vale la pena citare un'interessante incontro di mentorship che ha avuto per protagonisti due docenti della George Washington University, il Prof. Ayman El Tarabishy ed il Prof. Paul Swiercz, caratterizzato da un forte livello di interazione, e con il Prof. Ivo Zander della Uppsala Universitet.

StArt Award è stata anche la sede di un esperimento: oltre ad essere stati affiancati dai tutor del LISA Lab, i team concorrenti hanno avuto modo di collaborare con alcuni dei migliori studenti del corso di Creazione e Gestione dell'Impresa Innovativa, tenuto dal Prof. Roberto Parente. Di fatto, aprendo le porte del corso di Creazione e Gestione dell'Impresa Innovativa, gli studenti ed i team hanno sviluppato una collaborazione così stretta tale da costituire in molti casi un nuovo nucleo di lavoro.

Ora i team sono chiamati all'ultima prova, il DEMO Day. Il giorno 23 Giugno alle ore 09.30 presso l'Aula D (Economia) dell'Università degli Studi di Salerno, infatti, i team saranno chiamati a confrontarsi l'uno con l'altro di fronte ad una giuria di esperti pronta a valutare i loro progetti e a premiare i migliori.

L'incontro sarà aperto al pubblico, caldamente invitato a partecipare per conoscere cosa ci auguriamo ci possa riservare il mondo delle imprese di domani.



Mentorship Day #01!

Entrepreneurship, Innovation & Creativity.

Martedi 19 Maggio alle 10.30 nell'Aula D della facoltà di Economia avremo la possibilità di confrontarci con due Professori della G. Washington University e appartenenti al ICSB (International Council for Small Business).
Infatti, interverranno il Prof. Ayman El Tarabishy (GWU & Executive director di ICSB) ed il Prof. Paul Swiercz (Dean della George Washington University School of Business).
L'argomento del sesto incontro del nostro percorso di pre-accelerazione sarà il rapporto tra imprenditorialità, innovazione e creatività.

11164606_525293727624531_44582855089654792_o.jpg


Giovedì 14 Maggio
Start up e Gestione dei Gruppi

Oggi si è tenuto il quinto Workshop di Start Award, caratterizzato da una forte interattività. I nostri "ideatori" si sono messi alla prova per testare le proprie competenze in leadership e comunicazione, presentando la propria idea in tre minuti.
Ogni giorno una nuova sfida verso la realizzazione di un'idea o meglio di un sogno!






Giovedì 14 Maggio

Start up e Gestione dei Gruppi

Siamo arrivati al quinto incontro del nostro percorso di pre-accelerazione!
Domani mattina alle 9.30 nella Sala Biblioteca DISTRA parliamo di ‪#‎innovazione‬, ‪#‎teambuilding‬ e ‪#‎leadership‬ con Francesco Serravalle, CO-Founder di Virvelle.
Al termine dell'incontro ci sarà una sessione q&a per i concorrenti.

906015_523096691177568_2738943405686709294_o.jpg


Martedi 12 Maggio
Social Innovation: driver & ispirazione per le start up


Oggi il Dr. Riccardo Maiolini è intervenuto per spiegare come un'impresa che adotta un approccio Social Innovation è capace di incrementare il proprio valore, diventando social driven e profits oriented.





Quarto WS del percorso di pre-accelerazione:

Social Innovation: driver & ispirazione per le start up


Martedi 12 Maggio ore 12.30 - Aula dei Consigli

Quarto incontro del percorso di pre-accelerazione del nostro concorso, interverrà: Riccardo Maiolini, Social Innovation Strategist ItaliaCamp, CERIIS LUISS Guido Carli, Adjunt Professor di Entrepreneurship John Cabot University.






Terzo WS del percorso di pre-accelerazione:

Start Up, Accelerazione & Investiment

6 Maggio - Aula dei Consigli - ore 8.30


Il LISA Lab del Dipartimento DISTRA-MIT dell’Università di Salerno in collaborazione con Agorà, organizza il terzo appuntamento del percorso di pre-accelerazione pensato dal laboratorio per sviluppare le idee dei concorrenti.
Si parlerà del ruolo del Venture Capital nello sviluppo delle Start Up
Ospite dell'incontro sarà il Dott. Giovanni De Caro, Investiment Manager di Atlante Ventures
.

WS 03


banner 

Lunedì 27 Aprile 2015, ore 09.30

Aula dei Consigli, Università degli Studi di Salerno
 

Il LISA Lab del Dipartimento DISTRA-MIT dell’Università di Salerno in collaborazione con la Società Dragotti & Associati, organizza il seminario “La Valorizzazione della Proprietà Intellettuale: un approccio integrato al finanziamento dell’Innovazione Tecnologica” nel quale verranno approfondite tematiche di tutela della proprietà intellettuale e saranno presentati gli strumenti di finanziamento a disposizione per il supporto ad azioni di innovazione. Si tratteranno i temi della brevettabilità delle invenzioni, del Brevetto Unitario, delle tipologie di tutela dei marchi.

Il Seminario rappresenta un importante momento di incontro e networking per tutti gli attori locali per attivare una rete di cooperazione per l’accelerazione dell’innovazione e della competitività aziendale in accordo con la politica strategica europea per una crescita intelligente.

 

Intervengono

Prof. Fabrizio Barone, Presidente Commissione Integrata di Ateneo Brevetti, Spin off e Trasferimento tecnologico

Prof. Roberto Parente, Direttore LISA Lab Dipartimento Distra-MIT

Roberto Pistolesi, Partner Dragotti & Associati

Giulia Lavizzari, Responsabile dipartimento Marchi Dragotti & Associati

Rebecca Boasso, Responsabile dipartimento Public Funding Dragotti & Associati

 

A seguire alcuni Spin Off selezionati  parteciperanno a sessioni one-to-one con gli esperti di Dragotti & Associati per l’approfondimenti delle tematiche trattate, su specifiche aree di interesse.


Seminario Valorizzazione Proprietà intellettuale
 

Per contatti ed ulteriori dettagli sarà possibile contattare il LISA Lab alla mail: lisa@unisa.it

 


Elgar

 

È stato pubblicato "HANDBOOK OF ENTREPRENEURSHIP AND SUSTAINABLE DEVELOPMENT RESEARCH", edito da Edward Elgar Publishing ed a cura di Paula Kyrö (Aalto University, Finlandia). Al suo interno un unteressante contributo del Prof. Roberto Parente e della Dott.ssa Feola.

il contributo del Prof. Roberto Parente e della Dott.ssa Feola, dal titolo "The Renewable Energy Industry: Competitive Landscapes and Entrepreneurial Roles",   verte sul settore delle energie rinnovabili.

Si potrà effettuare un ordine tramite il sito www.e-elgar.com


Clicca qui per scaricare il flyer con maggiori informazioni



 

L'imprenditorialità e l'università ai tempi dell'innovazione aperta

Cambia il modo di produrre innovazione nelle grandi aziende. Ma all'Italia - in tutti i livelli - mancano manager

 

 

Da qualche tempo è vivo e attivo un dibattito sulla direzione che ha preso l'innovazione in Italia. Molti sono stati i contributi, tra questi anche quello del Prof. Roberto Parente, direttore del LISA Lab, il quale affronta in modo chiaro e lucido i temi di Imprenditorialità, Università, Network e Innovazione aperta legati al fenomeno Start Up.
Di seguito un estratto:

"Siamo già alla bolla del fenomeno startup? Se è questa è la domanda dell'articolo di Litan, dal quale ha preso avvio anche in Italia un interessante dibattito, la mia risposta è no, soprattutto se al fondo di questa domanda vi è la preoccupazione, come lo stesso Litan lascia trasparire, che possa venir meno la forza propulsiva delle nuove imprese ai processi di innovazione. L'imprenditorialità si esprime magari in forme diverse dal passato e sempre più difficili da catturare con la statistica, ma questa forza c'è e ci sarà anche nel prossimo futuro. Non mi voglio addentrare più di tanto nella questione della misurazione del fenomeno startup, né dal punto di vista quantitativo ( ne nascono di più o di meno rispetto al passato?), né da quello qualitativo (stanno dando un contributo più o meno crescente all'innovazione?), opponendo dati e fonti statistiche diverse da quelle che Litan utilizza.

E questo semplicemente perché penso che la statistica ci può aiutare poco (non ho detto per nulla, e difatti qualche numero lo citerò anche io nel seguito..) per interpretare un fenomeno così complesso ed articolato. Liquiderei la questione in questo modo: se pensiamo che il tasso di mortalità delle nuove imprese nei primi anni di vita (quella che Stinchcombe definiva come la liability of newness) è nell'ordine del ¾ e più, la domanda da porsi non è se nascono più o meno imprese oggi che nel passato, ma se quelle che nascono oggi hanno più capacità di sopravvivere e dare un contributo a processi d'innovazione positivi per la nostra società. Una chiave di lettura fondamentale, a mio avviso, per inserirsi in questo dibattito è quello della cosiddetta Open Innovation (Chesbrough, 2003), che ci aiuta a capire più in profondità il mutato rapporto fra nuove imprese innovative e i big players. Siamo, infatti, nel pieno di un cambiamento epocale nel modo in cui le imprese gestiscono i loro processi d'innovazione. Nel passaggio da modelli «Chiusi» a modelli «Aperti» dell'innovazione, le conoscenze e le tecnologie abilitanti all'ottenimento di nuovi prodotti e servizi non sono più sviluppate esclusivamente all'interno di una stessa impresa, ma vengono acquisite in misura crescente, e con varie modalità, dall'esterno. [...]"

Per continuare a leggere l'articolo, cisitate il sito di Corriere Innovazione o cliccate qui.

 

 


<br/><a href=

Il 23 Ottobre ritorna l'esperienza del Ravello Lab - Colloqui Internazionali, ormai alla sua IX Edizione. Il progetto, nato nel 2006, è diventato un appuntamento annuale nel quale, per tre giorni - a Villa Rufolo, gioiello della Costiera Amalfitana e sede del Centro Universitario per i Beni Culturali - esperti e decisori politici italiani ed europei si incontrano per analizzare, discutere e proporre approfondimenti sull'importanza della cultura come fattore di sviluppo. Quest'anno il tema sarà la "Cultura e Creatività tra Politiche Urbane e Valorizzazione Territoriale nello spazio euromediterraneo" e vedrà il LISA come uno degli interlocutori del forum.

Il Ravello Lab inizierà il 23 Ottobre e terminerà il 25 dello stesso mese.

Il forum è promosso da Federculture, dal Centro Universitario Europeo per i Beni Culturali e da Creactivitas, il laboratorio di Ceative Economy creato dal Prof. Fabio Borghese presso l'Università degli Studi di Salerno.

Il Prof. roberto Parente, quale direttore e fondatore del LISA, prenderà parte al panel il cui tema centrale verterà su "Place shaping e progettazione di ecosistemi creativi per la competitività territoriale", il giorno venerdì 24 Ottobre alle ore 09.00.

Chiunque abbia interesse, è invitato a prendere parte come auditore ad una delle sessioni parallele di questo evento di portata internazionale ed alta rilevanza territoriale.

Di seguito è riportato il link al programma.

PROGRAMMA



http://oi57.tinypic.com/23mk10o.jpg

Il giorno 09 Ottobre si è concluso il workshop sul tema "L'Open Innovation nel Settore Life Science", promosso dal LISA, dal Master DAOSAN e dal DISTRA-MIT.
La giornata ha visto impegnati a relazionare e discutere sul tema del workshop esponenti del mondo accademico, sanitario ed industriale.

Tra gli ospiti, ha partecipato all'evento il Dr. Alfonso Gentile, Direttore Medico di Roche Italia, il quale ha discusso sul tema “Le strategie di sviluppo della Roche ed il rapporto con il mondo della ricerca”.

L'evento si è svolto in due fasi durante tutto l'arco della giornata: la prima fase si è svolta come convegno aperto al pubblico per poi proseguire il pomeriggio con incontri 1-to-1 tra Roche e gli spin-off accademici dell'Ateneo. Si è potuto, così, evidenziare il forte impegno dell'Università di Salerno a disegnare un percorso che sia in grado di valorizzare sia la ricerca accademica e di base, che il talento e le capacità imprenditoriali di studenti, ricercatori e docenti.

Ulteriore risultato positivo, è stato rappresentato dalla partecipazione di studenti e docenti provenienti da differenti aree accademiche, a sottolineare l'importanza data dai membri dell'Ateneo al networking e alla multidisciplinarietà.

Moderatori del workshop sono stati il Prof. Roberto Parente, Direttore del LISA, e la Prof.ssa Paola Adinolfi, Direttrice del DISTRA-MIT.

Di seguito sono riportate le interviste a relatori e partecipanti al convegno. Potrete vedere queste ed altre interviste sul canale youtube della web TV "ZON" e del Dipartimento di Studi e Ricerche Aziendali - Management & Information Technology.

http://oi58.tinypic.com/2dtnpcx.jpg
http://oi62.tinypic.com/9ap89e.jpg
http://oi60.tinypic.com/2mfequo.jpg

http://oi62.tinypic.com/rwlzlh.jpg


L'OPEN INNOVATION NEL SETTORE LIFE SCIENCE

Nuove opportunità di collaborazione fra Ricerca ed Industria. L'esperienza della ROCHE.


Giovedì 9 Ottobre 2014,

Ore 10.00

Aula Consigli,
Campus di Fisciano,
Università degli Studi di Salerno.

Il workshop, promosso in occasione della visita del Dirigente Medico di Roche Italia spa, dott. Alfonso Gentile, presso il Dipartimento di Studi e Ricerche Aziendali - Management & Information Technology, ambisce ad essere un'occasione per portare all'attenzione dell'azienda Roche spa le eccellenze scientifiche vantate dal nostro Ateneo.
http://s24.postimg.org/xirwnvow5/workshop_roche.jpg

Per ulteriori informazioni: daosan@unisa.it ; lisa@unisa.it