Logo UNISA

UNISA sul podio di Start Cup Campania 2017

Anche l'edizione 2017 di Start Cup Campania premia l'Università di Salerno. Il progetto "SoftMining" si è classificato al 2° posto nella competizione regionale del Premio promosso ogni anno dalle Università campane e dedicato alla valorizzazione di idee imprenditoriali basate sulla ricerca e l'innovazione. La startup universitaria "SoftMining" parteciperà alla finale nazionale del Premio Nazionale Innovazione (Napoli, 30 novembre-1 dicembre). Il gruppo è guidato da Stefano Piotto, altri componenti sono Lucia Sessa e Luigi Di Biasi del Dipartimento di Farmacia. SoftMining risolve alcuni problemi di costi e di efficienza lavorando con le aziende farmaceutiche per la progettazione e lo screening di nuovi farmaci.

Anche quest'anno il risultato raggiunto conferma l'attenzione ed una certa propensione della Comunità accademica verso gli aspetti imprenditoriali finalizzati al trasferimento della conoscenza. Un segnale molto importante arriva dagli studenti: oltre la metà dei gruppi ha degli studenti nella compagine.

Oltre a SoftMining altri due gruppi di UNISA hanno partecipato alla finale del premio

• Monolite (F. Barone, G. Giordano, F. Acernese, R. Romano) – Dip. Medicina e Dip. Farmacia.
• Nanotech Liposomes (P. Trucillo, R. Campardelli, S. Iuorio, A. Fiorillo) – Dip. Ingegneria Industriale.

All'edizione 2017 si sono iscritti 27 gruppi afferenti a UNISA di cui: 13 costituiti solo da studenti; 5 da docenti; 4 da docenti e studenti e 5 con componenti esterni. Dei 27, 11 hanno consegnato il business plan ed i tre citati in precedenza (Monolite, Nanotech Liposomes e SoftMining) sono stati valutati positivamente dal comitato scientifico posizionandosi tra i primi dieci.

Pubblicato il 20 Ottobre 2017

12
  • Home